Torna alla
Home Page

Stemma

Comune
Villa Carcina

[Immagini e Itinerari]
[Itinerari]
[I sentieri]
[La pista ciclabile]
[Mountain Bike]
[Galleria fotografica]
[Immagini Storiche]
sentiero 301

Sito Ufficiale del Comune di Villa Carcina - Via XX Settembre 2 - Villa Carcina (BS)
CF: 00351640172 - P.IVA: 00556800985 - Tel. 030 8984.301 Fax 030 8984.306

SENTIERO N. 301
dalla confluenza di via Lazio e via dei Mille a Villa, alla Sella dell'Oca

Quota di Partenza: 254m
Quota di Arrivo: 803m
Dislivello: 549m
Tempi di percorrenza: 1,50h
Difficoltà: agevole
Periodo consigliato: tutto l'anno
Tempi e altezze intermedie: Casa Zoadello 513m, 0,40h; Monte Zoadello 600m, 1,10h.

Note e caratteristiche del sentiero:
È il percorso più conosciuto dagli appassionati della mountain bike sul cui tragitto, da alcuni anni, si tengono regolarmente anche alcune prove di campionato e gare amatoriali. Il sentiero è infatti costituito, quasi per intero, da una strada carreggiabile che, più su, all'altezza del Dosso Zoadello, si restringe per diventare una mulattiera. Il punto di partenza è situato nella parte alta di Villa alla confluenza tra via Lazio e via dei Mille da cui inizia la carreggiabile che prosegue con una dolce pendenza.
A poco più di mezz’ora di cammino si incrocia, a circa 100m di distanza dal sentiero, la Cascina Zoadello una delle più antiche e storicamente importanti abitazioni delle nostre montagne. Giunti sul Monte Zoadello la carreggiabile diventa sentiero e prosegue con un andamento abbastanza normale fino alla Sella dell'Oca. Ricordiamo che in questa località si incrocia il sentiero «3V» che corre lungo il dispulvio occidentale della Valle Trompia. Da qui, quindi, si può optare per un'altra via del ritorno, oppure, proseguire verso monte lungo il detto sentiero. Per chi volesse ritornare, è possibile prendere a sinistra e proseguire in modo pianeggiante alla volta di Quarone, una località posta proprio sopra la frazione di Cailina e da qui, sul sentiero n. 300 fare ritorno al paese sottostante.

 


TRATTO DA “ITINERARI ESCURSIONISTICI”, pubblicazione del 1993 a cura dell’amministrazione Comunale – Assessorato allo sport

Hanno collaborato all’opera la sottosezione Cai di Villa Carcina, il Gruppo Volontari Agroforestale, Giacomo Salvi, Francesco Bevilacqua. Stesura e redazione, Evaristo Bodini.