Torna alla
Home Page

Stemma

Comune
Villa Carcina

[Immagini e Itinerari]
[Itinerari]
[I sentieri]
[La pista ciclabile]
[Mountain Bike]
[Galleria fotografica]
[Immagini Storiche]
sentiero 302

Sito Ufficiale del Comune di Villa Carcina - Via XX Settembre 2 - Villa Carcina (BS)
CF: 00351640172 - P.IVA: 00556800985 - Tel. 030 8984.301 Fax 030 8984.306

SENTIERO N. 302
dalla localitÓ S. Rocco in Villa alla Cascina Pernice

Quota di Partenza: 260m
Quota di Arrivo: 871m
Dislivello: 611m
Tempi di percorrenza: 2,00h
DifficoltÓ: agevole
Periodo consigliato: tutto l'anno 
Tempi e altezze intermedie: Stalla Capponi 438m, 0,30h; Stalla Campo Lupo 606m, 1,00h; Bus÷ del Torcol 724m, 1,30h; Cascina Pernice 871 m, 2,00h.

Note e caratteristiche del sentiero:
╚ certamente tra i sentieri di casa nostra, uno dei pi¨ suggestivi e caratteristici soprattutto dal punto di vista paesaggistico. Il punto di partenza Ŕ situato nella parte alta di Villa, precisamente in localitÓ S. Rocco dove si trova anche l'antico edificio di culto, la cui importanza, dal punto di vista storico ed artistico, abbiamo giÓ accennato nella apposita sezione di questa pubblicazione. Dalla chiesina di S. Rocco, il sentiero si inerpica incrociando, poco dopo, l'omonima cascina, e subito dopo altre antiche case coloniche che fino a qualche tempo fa erano stabilmente abitate da alcune famiglie: la stalla Capponi, casa Batistý, casa Livelli. Proseguendo, il sentiero lambisce il roccolo Cavadini per giungere alla Bus÷ del Torcol, dove Ŕ possibile scorgere una bella cascina recentemente ristrutturata. Da qui Ŕ possibile incrociare il sentiero n. 301/A che in salita conduce prima in localitÓ Magnoli e, successivamente, al Dosso Zoadello ed al sentiero n. 301.
Proseguendo, invece, sul tracciato del sentiero n. 302, si giunge in una grande spianata, Ŕ quella della Cascina Pernice da dove Ŕ possibile ammirare una bellissima veduta di tutta la Franciacorta. ╚ certamente, una tra le pi¨ belle localitÓ dei nostri monti da cui, in condizioni atmosferiche particolarmente favorevoli, Ŕ possibile vedere nitidamente la catena degli appennini, e in casi eccezionali, anche le cime del Monte Bernina. 

 


TRATTO DA “ITINERARI ESCURSIONISTICI”, pubblicazione del 1993 a cura dell’amministrazione Comunale – Assessorato allo sport

Hanno collaborato all’opera la sottosezione Cai di Villa Carcina, il Gruppo Volontari Agroforestale, Giacomo Salvi, Francesco Bevilacqua. Stesura e redazione, Evaristo Bodini.