Torna alla
Home Page

Stemma

Comune
Villa Carcina

[Immagini e Itinerari]
[Itinerari]
[I sentieri]
[La pista ciclabile]
[Mountain Bike]
[Galleria fotografica]
[Immagini Storiche]
sentiero 377

Sito Ufficiale del Comune di Villa Carcina - Via XX Settembre 2 - Villa Carcina (BS)
CF: 00351640172 - P.IVA: 00556800985 - Tel. 030 8984.301 Fax 030 8984.306

SENTIERO 377
dal Caricatore a Carcina, via Bassone, al Monte Palosso

Quota di Partenza: 290m
Quota di Arrivo: 1158m
Dislivello: 858m
Tempi di percorrenza: 3,00h
Difficoltà: agevole
Periodo consigliato: tutto l'anno 
Tempi e altezze intermedie: Salve Regina 455m, 0,30h; Bassone 550m, Ruculì 613m, 1,10h; Roccolo Pellizzari 736m, 1,30h; Crusal 825m, 1,50h; Stallone 1013m,2,30h.

Note e caratteristiche del sentiero:
Costituisce una delle migliori escursioni estive proprio a motivo della frescura offerta dal fitto bosco che ricopre per intero il tragitto. Al Caricatore di Carcina si prende sulla sinistra, una mulattiera il cui imbocco, in seguito ai lavori di riassetto, si presenta oggi assai ampio. Il sentiero corre nelle vicinanze della casa Villagina, per raggiungere prima Salve Regina, successivamente Bassone, ricoperta di castagneti secolari dai quali, in passato, alcune famiglie traevano parte del loro sostentamento che sommato ai proventi dell'allevamento del bestiame costituivano le uniche vere ricchezze. Il sentiero prosegue passando per il roccollo Pallizzari fino a raggiungere località Crusal, che significa appunto incrocio. Interseca infatti la vecchia mulattiera militare proveniente da Zignone che un tempo serviva per collegare il presidio militare sul Monte Palosso. Da qui il sentiero prosegue in ombra attraverso i due Varzei (Compluvio) della Val Codera, costeggiando il Dosso Corecoli fino a raggiungere lo Stallone, una vecchia malga ormai in stato di abbandono. Proseguendo lambisce il Pozzone, una pozza che in passato serviva per abbeverare le mucche al pascolo, dove è possibile osservare una pianta secolare di Carpino. Infine si prosegue fino a raggiungere la vicina cima del Monte Palosso.

 


TRATTO DA “ITINERARI ESCURSIONISTICI”, pubblicazione del 1993 a cura dell’amministrazione Comunale – Assessorato allo sport

Hanno collaborato all’opera la sottosezione Cai di Villa Carcina, il Gruppo Volontari Agroforestale, Giacomo Salvi, Francesco Bevilacqua. Stesura e redazione, Evaristo Bodini.